24 Ottobre-3 Novembre 1992

Sabato 24 Ottobre 1992

Matteo 13:47-51

 

La rete
v. 24-30, 36-43
47 «Il regno dei cieli è anche simile a una rete che, gettata in mare, ha raccolto ogni genere di pesci; 48 quando è piena, i pescatori la traggono a riva, poi si mettono a sedere e raccolgono il buono in vasi, e buttano via quello che non vale nulla. 49 Così avverrà alla fine dell’età presente. Verranno gli angeli, e separeranno i malvagi dai giusti 50 e li getteranno nella fornace ardente. Lì sarà il pianto e lo stridor dei denti.
51 Avete capito tutte queste cose?» Essi risposero: «Sì».

Con tutte le cose che sono successe in settimana vorrei che portassi la felicità in famiglia,dandoci Signore mio ciò di cui abbiamo bisogno e che tu certamente sai;sicuro che provvederai al nostro bene ti ringrazio fin da ora mio Dio

-tuo Roberto-

Domenica 25 Ottobre 1992

Chiesa Cristiana Evangelica di Forlì celebrazione del giorno della

Riforma protestante

a724ec19c33037d6081a999e0a9585f9.jpg

(la cui nascita la si celebra la domenica precedente il 31 ottobre come “giorno della riforma” nell’anniversario dell’affissione a Wittemberg delle 95 tesi di Lutero contro la vendita delle indulgenze  avvenuto il 31 ottobre 1517 )

e le sue basi fondamentali esclusive di

SOLA SCRITTURA (Scriptura),

(Romani cap.1-16)

SOLO CRISTO,

SOLA GRAZIA(Gratia), (Efesini cap.2-8)

SOLA FEDE, (galati cap.3-11)

E AL SOLO DIO LA GLORIA

Giovanni 3:16

Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.

—-

Dio mio riscattaci da questa crisi e innalzaci a te,salvaci ti prego,grazie

-tuo Roberto-

Lunedì 26 Ottobre 1992

Giovanni 8:1-11

La donna adultera
De 22:22 (Sl 50:16-21; Ro 2:1-3, 17-23) Gv 3:17
1 Gesù andò al monte degli Ulivi. 2 All’alba tornò nel tempio, e tutto il popolo andò da lui; ed egli, sedutosi, li istruiva.
3 Allora gli scribi e i farisei gli condussero una donna còlta in adulterio; e, fattala stare in mezzo, 4 gli dissero: «Maestro, questa donna è stata còlta in flagrante adulterio. 5 Or Mosè, nella legge, ci ha comandato di lapidare tali donne; tu che ne dici?» 6 Dicevano questo per metterlo alla prova, per poterlo accusare. Ma Gesù, chinatosi, si mise a scrivere con il dito in terra. 7 E, siccome continuavano a interrogarlo, egli, alzato il capo, disse loro: «Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei». 8 E, chinatosi di nuovo, scriveva in terra. 9 Essi, udito ciò, e accusati dalla loro coscienza, uscirono a uno a uno, cominciando dai più vecchi fino agli ultimi; e Gesù fu lasciato solo con la donna che stava là in mezzo. 10 Gesù, alzatosi e non vedendo altri che la donna, le disse: «Donna, dove sono quei tuoi accusatori? Nessuno ti ha condannata?» 11 Ella rispose: «Nessuno, Signore». E Gesù le disse: «Neppure io ti condanno; va’ e non peccare più».]

Signore certo sai che cosa sto provando in questo momento e tutte le difficoltà che ci sono nella vita mia e di Tina;quindi ti prego fa’ ciò che giusto secondo te,perchè ne possiamo venire fuori più forti nella fede e divenire immuni dalle tentazioni,perchè vogliamo essere tuoi fedeli testimoni della salvezza di chi più amiamo o quanti possiamo riscattare a te.Ringraziandoti dell’opportunità che spero di divenire tuoi discepoli,Ti lodo mio Signore

-tuo Roberto-

Martedì 27 Ottobre 1992

Salmo 150

Lode suprema a Dio
(Sl 148; Ap 5:13-14) 2Cr 5:12-13
1 Alleluia.
Lodate Dio nel suo santuario,
lodatelo nella distesa dove risplende la sua potenza.
2 Lodatelo per le sue gesta,
lodatelo secondo la sua somma grandezza.
3 Lodatelo con il suono della tromba,
lodatelo con il saltèrio e la cetra.
4 Lodatelo con il timpano e le danze,
lodatelo con gli strumenti a corda e con il flauto.
5 Lodatelo con cembali risonanti,
lodatelo con cembali squillanti.
6 Ogni creatura che respira,
lodi il SIGNORE.
Alleluia.

Signore mio ti lodo per la vita che ci hai dato e per l’opportunità donataci di salvezza con la crocifissione di Gesù Cristo tuo figlio,ti lodo per il bene e il male che riceviamo nella via terrena.Ti prego di aiutarci a perseverare nella fede e a non uscire dalla via giusta cioè quella stretta;uscendo quindi vincitori verso le tentazioni di questo mondo e specialmente quelle della carne (che è debole)

-tuo Roberto-

Martedì 28 Ottobre 1992

Matteo 21:12-17

 

Gesù scaccia i mercanti dal tempio
=(Mr 11:11, 15-19; Lu 19:45-48) Gv 2:13-22
12 Gesù entrò nel tempio, e ne scacciò tutti quelli che vendevano e compravano; rovesciò le tavole dei cambiamonete e le sedie dei venditori di colombi. 13 E disse loro: «È scritto: “La mia casa sarà chiamata casa di preghiera”, ma voi ne fate un covo di ladri».
14 Allora vennero a lui, nel tempio, dei ciechi e degli zoppi, ed egli li guarì.
15 Ma i capi dei sacerdoti e gli scribi, vedute le meraviglie che aveva fatte e i bambini che gridavano nel tempio: «Osanna al Figlio di Davide!», ne furono indignati 16 e gli dissero: «Odi tu quello che dicono costoro?» Gesù disse loro: «Sì. Non avete mai letto: “Dalla bocca dei bambini e dei lattanti hai tratto lode“?»
17 E, lasciatili, se ne andò fuori della città, a Betania, dove passò la notte.

Giovedì 29 Ottobre 1992

2 Corinzi 1:3-11

 

Sofferenza e conforto di Paolo
(2Co 4:8-18; 2Ti 2:8-12; Fl 1:27-30) At 19:23, ecc.
3 Benedetto sia il Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre misericordioso e Dio di ogni consolazione, 4 il quale ci consola in ogni nostra afflizione, affinché, mediante la consolazione con la quale siamo noi stessi da Dio consolati, possiamo consolare quelli che si trovano in qualunque afflizione; 5 perché, come abbondano in noi le sofferenze di Cristo, così, per mezzo di Cristo, abbonda anche la nostra consolazione. 6 Perciò se siamo afflitti, è per la vostra consolazione e salvezza; se siamo consolati, è per la vostra consolazione, la quale opera efficacemente nel farvi capaci di sopportare le stesse sofferenze che anche noi sopportiamo. 7 La nostra speranza nei vostri riguardi è salda, sapendo che, come siete partecipi delle sofferenze, siete anche partecipi della consolazione.
8 Fratelli, non vogliamo che ignoriate riguardo all’afflizione che ci colse in Asia, che siamo stati molto provati, oltre le nostre forze, tanto da farci disperare perfino della vita. 9 Anzi, avevamo già noi stessi pronunciato la nostra sentenza di morte, affinché non mettessimo la nostra fiducia in noi stessi, ma in Dio che risuscita i morti. 10 Egli ci ha liberati e ci libererà [da un così gran pericolo di morte, e abbiamo la speranza che ci libererà] ancora. 11 Cooperate anche voi con la preghiera, affinché per il beneficio che noi otterremo per mezzo della preghiera di molte persone, siano rese grazie da molti per noi.

Signore le prove che  ci dai tutti i giorni  sono molto dure,ma dato che la Tina è molto debole in questo momento e io per amore verso lei lo sono altrettanto,ti chiedo di darci la forza di superare da veri credenti le difficoltà odierne senza lasciarci tentare da soluzioni drastiche o peccaminose,e come noi aiuta altrettanto quelli nella nostra stessa situazione che vogliono seguire la tua via.Dio mio sai di ciò che abbiamo bisogno,quindi grazie dal

-tuo Roberto-

Venerdì 30 Ottobre 1992

Inno a una vita di dolore

di Kirk Kilgour

(-http://www.pagine70.com/vmnews/wmview.php?ArtID=607 -)

Chiesi a Dio di essere forte
per eseguire progetti grandiosi:
Egli mi rese debole per conservarmi nell’umiltà.
Domandai a Dio che mi desse la salute
per realizzare grandi imprese:
Egli mi ha dato il dolore per comprenderla meglio.
Gli domandai la ricchezza per possedere tutto:
mi ha fatto povero per non essere egoista.
Gli domandai il potere perché gli uomini avessero bisogno di me:
Egli mi ha dato l’umiliazione perché io avessi bisogno di loro.
Domandai a Dio tutto per godere la vita:
mi ha lasciato la vita
perché potessi apprezzare tutto.
Signore, non ho ricevuto niente di quello che chiedevo,
ma mi hai dato tutto quello di cui avevo bisogno
e quasi contro la mia volontà.
Le preghiere che non feci furono esaudite.
Sii lodato; o mio Signore, fra tutti gli uomini
nessuno possiede quello che ho io!

Signore fa’ che le parole di questo giocatore rimasto paralizzato ci rendi più forti nella fede e ci sia di stimolo nella vita terrena

-tuo Roberto-

Venerdì 31 Ottobre 1992

“V Conferenza Biblica Ravenna “

(sala polivalente via Gramsci)

“La Gloria di Dio”

relatore Royal L. Peck

Efesini 3:14-21

 

La preghiera di Paolo per gli Efesini
(Cl 2:1-3, 9-10; 2P 3:18)(Gd 24-25; Ap 1:6)
14 Per questo motivo piego le ginocchia davanti al Padre, 15 dal quale ogni famiglia nei cieli e sulla terra prende nome, 16 affinché egli vi dia, secondo le ricchezze della sua gloria, di essere potentemente fortificati, mediante lo Spirito suo, nell’uomo interiore, 17 e faccia sì che Cristo abiti per mezzo della fede nei vostri cuori, perché, radicati e fondati nell’amore, 18 siate resi capaci di abbracciare con tutti i santi quale sia la larghezza, la lunghezza, l’altezza e la profondità dell’amore di Cristo 19 e di conoscere questo amore che sorpassa ogni conoscenza, affinché siate ricolmi di tutta la pienezza di Dio.
20 Or a colui che può, mediante la potenza che opera in noi, fare infinitamente di più di quel che domandiamo o pensiamo, 21 a lui sia la gloria nella chiesa, e in Cristo Gesù, per tutte le età, nei secoli dei secoli. Amen.

Signore sono felice oggi di avere ascoltato questa conferenza sulla tua Gloria,ma ti prego fa’ in modo che al più presto anche Tina possa al più presto con me la fede in te Dio mio

-tuo Roberto-

Domenica 1 Novembre 1992

Culto Domenicale di Adorazione

 Chiesa Cristiana Evangelica di Faenza

condotto dal pastore Sandro Hansen

(conosciuto come cantante cristiano come Scott Allan)

messaggio del culto sull’anniversario del giorno in cui Martin Lutero inchiodò sulla porta della chiesa di Wittemberg le 95 Tesi (sulla corruzione della chiesa romana e sul suo abuso delle indulgenze)e diede inizio alla Riforma protestante il giorno 31 Ottobre 1517

3e334732921ee44a08a54e7672b4b718.jpg

 

http://it.wikipedia.org/wiki/95_tesi       

     http://la.wikisource.org/wiki/95_Theses

Signore fa’ in modo che fra poco tempo la Tina ritorni in Chiesa completamente ristabilita e guarita sia fisicamente che spiritualmente e che finisca questo periodo di confusione e incomprensione, e l’amore trionfi in piena serenità e chiarezza,ciò tramite la fede comune e il reciproco rispetto, perchè vorremo essere degni tutte e due di entrare nel tuo regno celeste

-tuo Roberto-

Lunedì 2 Novembre 1992

2 Cronache 36:22-33

 

Editto di Ciro
=Ed 1:1-3 (Gr 29:10-14; Is 44:26-28)
22 Nel primo anno di Ciro, re di Persia, affinché si adempisse la parola del SIGNORE pronunziata per bocca di Geremia, il SIGNORE destò lo spirito di Ciro, re di Persia, il quale a voce e per iscritto, fece pubblicare per tutto il suo regno questo editto: 23 «Così dice Ciro, re di Persia: “Il SIGNORE, Dio dei cieli, mi ha dato tutti i regni della terra, ed egli mi ha comandato di costruirgli una casa a Gerusalemme, che si trova in Giuda. Chiunque fra voi è del suo popolo, sia il SIGNORE, il suo Dio, con lui, e parta!”»

Signore aiuta la salute della Tina e aiutaci a servirti meglio,trovandoci l’opportunità di due lavori che ci consentono molto tempo da dedicare a te e allo studio completo della tua Parola.Perchè vogliamo condurre a te tutte le persone che sentiamo avere a te una minima apertura per la salvezza eterna,a cui noi dovremo aprire una breccia a te  Dio mio purchè sia la tua volontà.

-tuo Roberto-

Martedì 3 Novembre 1992

Giuda 20-25

 

Esortazioni ai cristiani
(2P 3:17-18; Cl 2:6-7; 2Te 3:3, 5) Gm 5:19-20
20 Ma voi, carissimi, edificando voi stessi nella vostra santissima fede, pregando mediante lo Spirito Santo, 21 conservatevi nell’amore di Dio, aspettando la misericordia del nostro Signore Gesù Cristo, a vita eterna. 22 Abbiate pietà di quelli che sono nel dubbio; 23 salvateli, strappandoli dal fuoco; e degli altri abbiate pietà mista a timore, odiando perfino la veste contaminata dalla carne.
24 A colui che può preservarvi da ogni caduta e farvi comparire irreprensibili e con gioia davanti alla sua gloria, 25 al Dio unico, nostro Salvatore per mezzo di Gesù Cristo nostro Signore, siano gloria, maestà, forza e potere prima di tutti i tempi, ora e per tutti i secoli. Amen.

Signore fa’ che fra me e Tina ritorni tutto come ai primi tempi come amore fisico,perchè non vorrei essere tentato dal peccato dell’adulterio,perchè la carne è molto debole specialmente in questo mio periodo di astinenza.Scusami Signore se ciò che ti ho chiesto è poco spirituale e non è secondo la tua volontà,

-tuo Roberto-

24 Ottobre-3 Novembre 1992ultima modifica: 2008-02-20T19:15:00+01:00da barnabamadavide
Reposta per primo quest’articolo