2/6 Luglio 1992

Giovedì 2 Luglio 1992 ore 18

Signore mi fa male questa solitudine  quindi ti ho chiesto aiuto e tu mi hai fatto aprire la bibbia su questo salmo che oggi ti farò come Preghiera rivolta a te

Salmo 35

(tutti i brani biblici di questo blog sono presi da www.laparola.net )

Preghiera di Davide a causa dei suoi nemici
1S 24 (Sl 7; 59; 70; 109; 140) Es 23:22
1 Di Davide.
O SIGNORE, contendi contro i miei avversari,
combatti contro quelli che mi combattono.
2 Prendi il piccolo scudo e il grande scudo, e vieni in mio aiuto.
3 Tira fuori la lancia e chiudi la via ai miei persecutori;
dimmi: «Sono io la tua salvezza».
4 Siano confusi e svergognati
quelli che cercano di togliermi la vita;
si ritirino e siano umiliati
quelli che meditano la mia rovina.
5 Siano come pula al vento,
e l’angelo del SIGNORE li scacci.
6 Sia la loro via tenebrosa e sdrucciolevole,
e l’angelo del SIGNORE li insegua.
7 Poiché, senza motivo, m’hanno teso di nascosto la loro rete,
senza motivo hanno scavato una fossa per togliermi la vita.
8 Sventura li colga all’improvviso e siano presi nella rete ch’essi hanno nascosta;
cadano nella trappola preparata per me.
9 Allora l’anima mia esulterà nel SIGNORE,
mi rallegrerò della sua salvezza.
10 Tutte le mie ossa diranno: «O SIGNORE, chi è simile a te
che liberi il povero da chi è più forte di lui,
il povero e il bisognoso da chi vuol derubarlo?»
11 Si alzano contro di me perfidi testimoni;
mi interrogano su cose delle quali non so nulla.
12 Mi rendono male per bene;
desolata è l’anima mia.
13 Eppure, io, quand’erano malati,
vestivo il cilicio,
affliggevo l’anima mia con il digiuno,
e pregavo con il capo chino sul petto.
14 Camminavo triste come per la perdita d’un amico, d’un fratello,
andavo chino e oscuro in volto,
come uno che pianga sua madre.
15 Ma, quando io vacillo, essi si rallegrano, si radunano;
si raduna contro di me gente abietta che io non conosco;
mi lacerano senza posa.
16 Quei profani, come buffoni da mensa,
digrignano i denti contro di me.
17 O Signore, fino a quando starai a guardare?
Allontana l’anima mia dalla loro malvagità,
l’unica mia, da quelle belve.
18 Io ti celebrerò nella grande assemblea,
ti loderò in mezzo a un popolo numeroso.
19 Non si rallegrino di me quelli che a torto mi sono nemici,
né strizzino l’occhio quelli che m’odiano senza motivo.
20 Poiché non parlano di pace,
anzi meditano inganni contro la gente pacifica del paese.
21 Aprono larga la bocca contro di me
e dicono: «Ah, ah! Abbiamo visto con i nostri occhi».
22 Anche tu hai visto, o SIGNORE;
non tacere!
O Signore, non allontanarti da me.
23 Risvégliati, déstati per farmi giustizia,
o mio Dio, mio Signore, per difender la mia causa.
24 Giudica secondo la tua giustizia,
o SIGNORE, Dio mio;
fa’ ch’essi non si rallegrino di me,
25 che non dicano in cuor loro:
«Ah, ecco il nostro desiderio!»
Che non dicano: «Lo abbiamo divorato».
26 Siano tutti insieme svergognati e confusi
quelli che si rallegrano dei miei mali;
siano ricoperti di vergogna e disonore
quelli che s’innalzano superbi contro di me.
27 Cantino e si rallegrino
quelli che si compiacciono della mia giustizia,
e possano sempre dire: «Glorificato sia il SIGNORE
che vuole la pace del suo servo!»
28 La mia lingua celebrerà la tua giustizia,
esprimerà la tua lode per sempre.

Signore fa che la Pace entri nella mia famiglia con un mio nuovo lavoro.Aiutami nell’esame che affronterò cosicchè regni l’armonia e finisca la guerra portata dal demone.Ti prego con tutto il cuore: esaudiscimi mio Signore , tuo Roberto

Venerdì 3 Luglio 1992

Oggi ho letto questo passo della Bibbia

1Giovanni 5:14-21

 

Gv 15:7; Mr 11:24; Gm 5:14-16
14 Questa è la fiducia che abbiamo in lui: che se domandiamo qualche cosa secondo la sua volontà, egli ci esaudisce. 15 Se sappiamo che egli ci esaudisce in ciò che gli chiediamo, noi sappiamo di aver le cose che gli abbiamo chieste.
16 Se qualcuno vede suo fratello commettere un peccato che non conduca a morte, preghi, e Dio gli darà la vita: a quelli, cioè, che commettono un peccato che non conduca a morte. Vi è un peccato che conduce a morte; non è per quello che dico di pregare. 17 Ogni iniquità è peccato; ma c’è un peccato che non conduce a morte.
18 Noi sappiamo che chiunque è nato da Dio non persiste nel peccare; ma colui che nacque da Dio lo protegge, e il maligno non lo tocca. 19 Noi sappiamo che siamo da Dio, e che tutto il mondo giace sotto il potere del maligno. 20 Sappiamo pure che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato intelligenza per conoscere colui che è il Vero; e noi siamo in colui che è il Vero, cioè, nel suo Figlio Gesù Cristo. Egli è il vero Dio e la vita eterna. 21 Figlioli, guardatevi dagl’idoli.

Con questo passo ho la certezza che esaudirai le mie preghiere che riterrai più giuste.Tuo Roberto

Sabato 4 Luglio 1992 ore 14

Caro Signore fammi capire perchè Tina abbia messo quella bella stampa con le parole di:

1Corinzi 13:4-8

4 L’amore è paziente, è benevolo; l’amore non invidia; l’amore non si vanta, non si gonfia, 5 non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s’inasprisce, non addebita il male, 6 non gode dell’ingiustizia, ma gioisce con la verità; 7 soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.
8 L’amore non verrà mai meno. Le profezie verranno abolite; le lingue cesseranno; e la conoscenza verrà abolita;

sull’amore e non le stia mettendo in pratica.Ti prego fa in modo di fargliele rammentare perchè sto soffrendo di questa lontananza.Solo come tu sai quanto. Fa che questa ferita che si è aperta nel mio cuore  si rimargini e tutto torni come prima da Buoni Cristiani.Tuo Roberto

Domenica 5 Luglio 1992

Oggi nel culto c’è stato un messaggio di Michael Steedman su

Luca 12:22-34

 

Le preoccupazioni
=Mt 6:19-34 (1Ti 6:6-8; Eb 13:5)
22 Poi disse ai suoi discepoli: «Perciò vi dico: non siate in ansia per la vita vostra, di quel che mangerete, né per il corpo, di che vi vestirete; 23 poiché la vita è più del nutrimento e il corpo più del vestito. 24 Osservate i corvi: non seminano, non mietono; non hanno dispensa né granaio, eppure Dio li nutre. E voi, quanto più degli uccelli valete! 25 E chi di voi può con la sua preoccupazione aggiungere un’ora sola alla durata della sua vita? 26 Se dunque non potete fare nemmeno ciò che è minimo, perché vi affannate per il resto? 27 Guardate i gigli, come crescono; non faticano e non filano; eppure io vi dico che Salomone stesso, con tutta la sua gloria, non fu mai vestito come uno di loro. 28 Ora se Dio riveste così l’erba che oggi è nel campo e domani è gettata nel forno, quanto più vestirà voi, gente di poca fede! 29 Anche voi non state a cercare che cosa mangerete e che cosa berrete, e non state in ansia! 30 Perché è la gente del mondo che ricerca tutte queste cose; ma il Padre vostro sa che ne avete bisogno. 31 Cercate piuttosto il suo regno, e queste cose vi saranno date in più.
32 Non temere, piccolo gregge; perché al Padre vostro è piaciuto di darvi il regno.
33 Vendete i vostri beni, e dateli in elemosina; fatevi delle borse che non invecchiano, un tesoro inesauribile nel cielo, dove ladro non si avvicina e tignola non rode. 34 Perché dov’è il vostro tesoro, lì sarà anche il vostro cuore.

Salmo 23

Il divino Pastore
Is 40:11; Ez 34:11-31; Gv 10:10-30; Ap 7:16-17
1 Salmo di Davide.
Il SIGNORE è il mio pastore: nulla mi manca.
2 Egli mi fa riposare in verdeggianti pascoli,
mi guida lungo le acque calme.
3 Egli mi ristora l’anima,
mi conduce per sentieri di giustizia,
per amore del suo nome.
4 Quand’anche camminassi nella valle dell’ombra della morte,
io non temerei alcun male,
perché tu sei con me;
il tuo bastone e la tua verga mi danno sicurezza.
5 Per me tu imbandisci la tavola,
sotto gli occhi dei miei nemici;
cospargi di olio il mio capo;
la mia coppa trabocca.
6 Certo, beni e bontà m’accompagneranno
tutti i giorni della mia vita;
e io abiterò nella casa del SIGNORE
per lunghi giorni.

Il messagio di Michael oggi mi è molto utile, come le sue parole di incoraggiamento per essere più fiducioso del mio futuro e più paziente cosicchè il lavoro arriverà quando tu Dio lo vorrai,e mi darà la forza per superare l’esame di martedì se ciò è giusto.Spero che l’armonia entri in questa famiglia e che la tua parola sia sempre con me e con Tina.Tuo Roberto

Lunedì 6 Luglio 1992 ore 21

Signore dammi la forza per superare gli esami di domani,infondami saggezza e tranquillità ,se essi sono giusti fammi vincere la battaglia altrimenti fa la scelta contraria se non portano nella giusta via

Proverbi 24:5-10

5 L’uomo saggio è pieno di forza,
chi ha scienza accresce la sua potenza;
6 infatti, con sagge direttive potrai condurre bene la guerra,
e la vittoria sta nel gran numero dei consiglieri.
10 Se ti scoraggi nel giorno dell’avversità,
la tua forza è poca

Signore accetto la tua volontà qualunque sia perchè ho scelto la stretta Via,quella della Fede,il che non porta sempre felicità su questa terra.

Tuo Roberto 

 

2/6 Luglio 1992ultima modifica: 2007-11-28T20:25:00+00:00da barnabamadavide
Reposta per primo quest’articolo